Contenuto principale

GAL Informa ...

30 marzo 2018

PSR loghi regione toscana

56 le aziende agricole della provincia di Arezzo che hanno partecipato al primo Bando, della Programmazione LEADER 2014-2020 del GAL Appennino Aretino

 E’ stata approvata la Graduatoria preliminare del primo Bando del GAL rivolto al settore agricolo, chiuso il 19 marzo 2018. La graduatoria è consultabile oltre che sul Sito del GAL Appennino Aretino anche sul  Bollettino Ufficiale della Regione Toscana n. 14 parte III del 4 aprile 2018.

Al Bando 4.1.1 “Miglioramento della reddittività e della competitività delle aziende agricole” hanno partecipato molte aziende locali per ottenere un finanziamento, del 40% a fondo perduto, per investimenti rivolti esclusivamente ad attività di trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli. Le domande pervenute sono state 56 per un contributo richiesto di circa 1.496.000,00 di euro. La dotazione finanziaria di questo Bando è di 700.000,00 euro e attiverà sul territorio di competenza del GAL investimenti per oltre 2.800.00,00 euro. Con le risorse a disposizione per questo Bando il GAL può già procedere ad istruire le prime 30 richieste.

La graduatoria preliminare sostanzialmente è l’elenco di tutte le domande di coloro che hanno partecipato al Bando, ordinati in base ai punteggi derivanti dai criteri di selezione, cheindividua le domande potenzialmente finanziabili e quelle non finanziabili per carenza di risorse e quelle escluse. Il GAL Appennino Aretino in qualità di ufficio competente per l’istruttoria dovrà accertare l’ammissibilità delle richieste con una verifica puntuale dei documenti richiesti dal Bando, di quanto è stato dichiarato in riferimento ai requisiti di accesso e le priorità di punteggio. La graduatoria preliminare dunque non costituisce il diritto al finanziamento di coloro che risultano in lista. A seguito dell’ istruttoria di merito il GAL formerà la Graduatoria Definitiva dei finanziabili con i quali formalizzerà il contratto di assegnazione del contributo per realizzare degli investimenti descritti in domanda di aiuto.