Contenuto principale

Programmazione 2014/2020

Il Programma di Sviluppo Rurale (PSR) della Regione Toscana 2014-2020 (Versione vigente 4.1approvato  dalla Commissione Europea,  è lo strumento di programmazione per lo sviluppo rurale regionale che concorre, assieme agli altri fondi strutturali e d'investimento europei (SIE), alla realizzazione delle priorità della strategia "Europa 2020", nel quadro dell'Accordo di partenariato tra lo Stato Italiano e l'Unione Europea.

Con il PSR 2014-2020 la Regione Toscana sostiene lo sviluppo delle aree rurali e il sistema agricolo regionale, impiegando il Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale (psr feasr 2014-2020) previsto nel Reg. UE n.1305/2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio. Con il PSR vengono attivate risorse pubbliche per 961 milioni di euro destinati a incentivi economici e agevolazioni finanziarie.

Sono sei le priorità che l'Unione Europea ha stabilito per la politica di sviluppo rurale:

 

  1. Promuovere il trasferimento di conoscenze e l'innovazione nel settore agricolo e forestale nelle zone rurali.
  2. Potenziare in tutte le regioni la redditività delle aziende agricole e la competitività dell'agricoltura in tutte le sue forme e promuovere tecnologie innovative per le aziende agricole e la gestione sostenibile delle foreste.
  3. promuovere l'organizzazione della filiera alimentare, comprese la trasformazione e la commercializzazione dei prodotti agricoli, il benessere degli animali e la gestione dei rischi nel settore agricolo.
  4. preservare, ripristinare e valorizzare gli ecosistemi connessi all'agricoltura e alla silvicoltura.
  5. Incentivare l'uso efficiente delle risorse e il passaggio a un'economia a basse emissioni di carbonio e resiliente al clima nel settore agroalimentare e forestale
  6. adoperarsi per l'inclusione sociale, la riduzione della povertà e lo sviluppo economico nelle zone rurali.

Il PSR  2014-2020 comprende la Misura 19 “Sostegno allo Sviluppo Locale LEADER” alla quale sono stati destinati oltre 58 milioni di euro la Misura 19 e prevede:

19.1 - Sostegno alla progettazione della strategia di sviluppo locale 

19.2 - Sostegno all'esecuzione degli interventi nell'ambito della strategia di sviluppo locale di tipo partecipativo;

19.3 - Preparazione e realizzazione delle attività di cooperazione del gruppo di azione locale;

19.4 - Sostegno per le spese di gestione e di animazione.

Il metodo LEADER è gestito da Gruppi di Azione Locale (GAL) e attuato attraverso Strategie territoriali di Sviluppo Locale.